Home / Moda  / MONTATURE CLASSICHE: I MODELLI CHE NON PASSANO MAI DI MODA

MONTATURE CLASSICHE: I MODELLI CHE NON PASSANO MAI DI MODA

Gli occhi rappresentano il nostro affaccio sul mondo e la quotidianità. Con essi osserviamo paesaggi e indaghiamo situazioni o personaggi: sono l’Abc della comunicazione non verbale. Alcuni elementi dello sguardo ne rivelano la profondità e lasciano

Gli occhi rappresentano il nostro affaccio sul mondo e la quotidianità. Con essi osserviamo paesaggi e indaghiamo situazioni o personaggi: sono l’Abc della comunicazione non verbale.

Alcuni elementi dello sguardo ne rivelano la profondità e lasciano intuire il grado di attenzione: più ampia sarà l’apertura oculare maggiore sarà l’interesse, mentre una palpebra a metà lascerà trapelare la noia. Uno sguardo molto mobile sottinende una personalità vivace, uno rivolto verso l’alto è invece tipico di chi vuole sfuggire a una situazione. Lo sguardo viene spesso incorniciato e filtrato da un vero e proprio presidio di stile assoluto: gli occhiali.

Che possono rappresentare l’equivalente di un perfetto abito da sera o un outfit da sfoggiare ogni giorno. Tutto ruota attorno a un elemento cruciale: la montatura.

Esistono occhiali senza tempo, che hanno attraversato indenni il corso delle epoche e altri che invece sono finiti presto nel dimenticatoio. Tra le montature classiche di occhiali è possibile indicarne alcune che sono state capaci di rendere il loro appeal trasversale, intercettando il gradimento di un pubblico misto e di tutte l’età. Certe montature unisex sono divenute icone di stile, veri e propri accessori di tendenza capaci di dare un senso o stravolgere l’outfit.

Non importa quali saranno i diktat delle passerelle per la prossima stagione: scegliendo montature sempre alla moda sarà impossibile sbagliare anche un solo abbinamento.

 

Rotondi, rettangolari o a goccia: le regole della moda

Certi modelli hanno preso in prestito il nome della star che li ha portati alla ribalta, come gli occhiali ‘alla John Lennon’, una delle montature unisex più apprezzate al mondo.

Vengono anche definiti ‘teashades’ e affondano le loro radici nella cultura psichedelica dei magici anni ‘60: un vero e proprio must sia per occhiali da vista che da sole, capaci di offrire un tocco vintage immediato. La montatura ‘a goccia’, detta anche ‘aviatore’, ha un richiamo diretto al mondo del cinema dal momento che questi occhiali – specie da sole – hanno ‘vestito’ lo sguardo di divi del calibro di Tom Cruise (‘Top gun’) e Jhonny Depp (‘Paura e delirio a Las Vegas’). Si caratterizzano per una calzata molto comoda e una forma che mira a proteggere gli occhi.

C’è poi un altro modello senza tempo, che arriva direttamente dal passato e in particolare dagli anni ‘50: si tratta degli occhiali Wayfarer, in origine da sole e con il tempo divenuti perfetti anche da vista. Hanno un carattere deciso, con quelle linee eleganti e allo stesso tempo ‘smart’, perfette per sportivizzare o accentuare un outfit interpretando così personalità diverse.

Per trovare la montatura ideale per i propri occhiali il consiglio è quello di seguire alcune regole base, che ruotano intorno alle specifiche caratteristiche del proprio volto. Esiste una montatura in un certo senso ‘universale’ per tutti coloro che abbiano un viso dalla forma ovale, rotonda oppure a cuore: si tratta del modello rettangolare, con spigoli decisi che risultano perfetti per armonizzare la figura.

Infine uno sguardo ai modelli oversize, rotondi ed extra slim oppure doppi e tartarugati: in entrambi i casi sono in grado di raccontare caratteri estroversi e frizzanti oppure estremamente timidi, che amano un primo approccio silenzioso.

NON CI SONO COMMENTI

SCRIVI COMMENTO